VITTORIA DEI SINDACATI: IL TRIBUNALE CONDANNA PAM PANORAMA DI LATINA PER CONDOTTA ANTISINDACALE


Il Tribunale di Latina condanna Panorama: accolto il ricorso per condotta antisindacale presentato dai sindacati FILCAMS CGIL Frosinone Latina, FISASCAT CISL Latina e UILTUCS UIL Latina in persona dei Segretari Generali Giovanni Gioia, Claudia Baroncini e Gianfranco Cartisano, tutti rappresentati e difesi dagli Avv. Pietro Libertini, Avv. Emilia Menditto ed Avv. Luigi Cerchione. Una pronuncia importante del Giudice del Lavoro di Latina che sul ricorso ex art. 28 Legge 20.05.1970, n.300 promosso dai sindacati ha dichiarato antisindacale il comportamento di Pam Panorama punto vendita di Latina consistente nella sostituzione del personale in sciopero con personale adibito, per tutta la durata dello sciopero, a mansioni inferiori rispetto al proprio livello di inquadramento e per l’effetto ha ordinato a Pam Panorama SPA la cessazione della suddetta condotta con riferimento agli scioperi oggetto di futura programmazione.

Si tratta di una pronuncia importante in tempo di COVID dove le aziende abusano della cig per violare i criteri di rotazione tra il personale dipendente e mettere da parte dipendenti scomodi. Lo sciopero a singhiozzo indetto dalle organizzazioni sindacali era stato proclamato proprio per tale violazione. 

Il Giudice ha ritenuto lesivo dell’esercizio della libertà sindacale la sostituzione illegittima dei dipendenti scioperanti con altri dipendenti addirittura chiamati da altri punti vendita lontani molti km per la sostituzione. Il Giudice del lavoro ha ritenuto tale condotta senz’altro idonea a ledere la libertà sindacale e il diritto di sciopero con effetti da ritenersi "permanenti".

In un contesto in cui Pam Panorama ha annunciato di chiudere il punto vendita di Latina a partire dal 1° ottobre 2021, un’altra tegola si abbatte su un’Azienda che ha completamente cambiato pelle, in negativo purtroppo. A spiegarlo, in una nota, i segretari di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs-Uil: Giovanni Gioia, Claudia Baroncini e Gianfranco Cartisano.

Inoltre risulta particolarmente deplorevole – dichiarano i sindacati – la condotta tenuta da Pam Panorama perché gli scioperi sono stati proclamati dalle organizzazione sindacali proprio per tutelare i tanti dipendenti del punto vendita di Latina che sono stati costretti illegittimamente a subire la collocazione in cassa integrazione attraverso criteri di scelta assolutamente discrezionali e in spregio di quanto previsto dalla normativa vigente in materia di CIGO Covid 19.

Le Organizzazioni Sindacali di categoria esprimono un sentito ringraziamento ai legali che hanno condotto egregiamente la vertenza in Tribunale e i lavoratori per aver convintamente sostenuto le azioni di lotta sindacali.

“Continueremo a protestare con una convinzione di legittimità in più dopo tale sentenza, fino a che non verranno riconosciuti i diritti dei lavoratori calpestati dall’Azienda Pam Panorama”. Concludono i sindacati.