UN PATTO PER LO SVILUPPO E L'OCCUPAZIONE DEL TERRITORIO PONTINO


Questa mattina presso il Park Hotel via Monti Lepini a Latina si sono riunite le segreterie unitarie di Cgil Cisl Uil confederali e di tutte le categorie. La convocazione di questa iniziativa si è resa necessaria per affrontare in maniera impellente le criticità afferenti alle sofferenze del territorio.
Si è discusso approfonditamente delle questioni riguardanti principalmente il lavoro, le crisi industriali e le tante vertenze ancora in corso, delle arie di crisi non complessa, della contrattazione a tutti i livelli (aziendale territoriale sociale e sociosanitaria) e delle infrastrutture.

Le innumerevoli problematiche che attanagliano e bloccano lo sviluppo e l'occupazione, che vorremmo provare a ricondurre sotto il tema del lavoro.  

Per questi motivi vogliamo avviare un percorso unitario che coinvolga anche le istituzioni regionali , provinciali, locali e tutti coloro che rappresentano attivamente i lavoratori ma anche le minoranze con obiettivi di partecipazione e di aggregazione.

Cgil Cisl e Uil intendono lanciare una sfida aperta per far si che il territorio Pontino diventi protagonista di una nuova stagione basata su uno sviluppo sostenibile, un incremento dell'occupazione ed un aiuto alle fasce deboli della popolazione. 

L'impegno è quello di lavorare tutti insieme per creare un patto per il lavoro, che abbia come obiettivo principale la questione giovanile,sia per un'inclusione sociale e nel mondo del lavoro, ricordando che sono il futuro di questo paese. Le parole d'ordine che utilizzeremo saranno sviluppo sostenibile, ambiente, legalità, sociale, inclusione. 

Nei prossimi giorni lavoreremo su tavoli tematici per preparare la prossima iniziativa unitaria, coinvolgendo tutti i nostri delegati sindacali dei posti di lavoro, i giovani, i pensionati e i cittadini.

Cgil Anselmo Briganti - Cisl Roberto CecereUil Luigi Garullo