CASSINO 100: UN SECOLO DI LOTTE PER I DIRITTI ED IL LAVORO


Cassino 25 luglio 2020 - Si è svolta questa mattina presso la Villa Comunale di Cassino l'iniziativa "Cassino 100: un secolo di lotte per i Diritti ed il Lavoro" per festeggiare i cento anni della Camera del Lavoro della CGIL nella Città Martire.

Un secolo percorso assieme dalla città di Cassino e dalla CGIL, cent’anni vissuti con dedizione alle popolazioni, dalle lotte operaie di fine ottocento, alle vicende drammatiche accadute durante il secondo conflitto mondiale, la rinascita post bellica e gli anni del boom economico, fino alle crisi odierne, un impegno assiduo allo sviluppo e alla difesa del lavoro e alla solidarietà sociale che la Cgil ha saputo gestire e rappresentare nei confronti dei Cassinati e del territorio.

Con Maurizio Landini, segretario generale della CGIL, al quale sono state affidate le conclusioni, presenti il segretario regionale Michele Azzola e il territoriale Anselmo Briganti, oltre al gruppo dirigente locale confederale, di tutte le categorie, dei servizi e delle associazioni promosse dalla CGIL; poi, le rappresentanze politiche tra cui il presidente del Consiglio Regionale, Mauro Buschini, il presidente della Provincia, Pompeo, il sindaco di Cassino, Salera, e istituzionali, tra cui il Prefetto Ignazio Portelli e il Questore, Leonardo Biagioli.

"Ricorderemo un secolo di presenza non solo nella città ma in un territorio molto più ampio, perché siamo passati da fine ‘800 agli inizi del ‘900 dalle lotte contadine al secondo conflitto mondiale, fino al boom economico ed all’industrializzazione di questo territorio. Ogni momento storico ha determinato condizioni e situazioni molto particolari nel­le quali la Cgil è stata sempre ben presente”, dichiara Anselmo Briganti, segretario generale della CGIL Frosinone  Latina.

Oltre gli interventi, la proiezione di due contributi video con immagini di repertorio relative alla storia sociale, economica, lavorativa di Cassino e della provincia frusinate con i suoi cambiamenti attraverso questi decenni; poi, la presentazione della targa commemorativa "Cassino 100" proprio alla presenza di Maurizio Landini. Il segretario generale della Cgil - nel suo intervento conclusivo - ha parlato dell’attuale situazione politica italiana ed europea, del settore automobilistico, con riferimento a FCA e allo stabilimento di Piedimonte San Germano. Ma soprattutto, ha ribadito fortemente il concetto di ricostruire un paese dove il Lavoro e i Lavoratori siano centrali, nel rispetto dei diritti,  con una lotta costante alle disparità e alle diseguaglianze.

GUARDA TUTTE LE FOTO