LA SOLIDARIETÀ E LA SOLIDITÀ DI UN TERRITORIO


In questi giorni la CGIL e la Filctem CGIL Frosinone Latina stanno distribuendo il pacco solidale che la Camera di Commercio di Frosinone e principalmente il Presidente Marcello Pigliacelli, ha voluto offrire ai lavoratori, ai cassaintegrati, alle tante famiglie, ai disoccupati, di questa provincia.
Si tratta di prodotti alimentari di aziende della nostra provincia e soprattutto della Imprenditoria Ciociara che ha voluto dare un segno di vicinanza a tutte le persone in difficoltà. Solo per citarne alcuni: Polselli, Zaffiri, Fioravanti, Centrale del latte Frusinate, e azienda agricola Lenzini.

Un grazie alla rete dei trasporti di Schietroma che ha messo a disposizione la sua logistica per la distribuzione insieme a tutto il suo personale che tra un turno e l’altro stanno portando in tanti comuni i pacchi, con un grande senso di responsabilità.
il segretario generale della Camera del Lavoro Anselmo Briganti e Sandro Chiarlitti segretario Generale della Filctem CGIL rinnovano i ringraziamenti e intendono trasferire la gratitudine e soprattutto i sorrisi delle persone che ricevono i prodotti, i lavoratori della SAXA Gres Stone di Roccasecca che da mesi attendono la Cassa Integrazione, i lavoratori della Valid Platic, i lavoratori della Prima Componentes, quelli della MARANGONI di Ferentino.

Una dimostrazione di solidarietà che vuole arrivare tra le famiglie degli ex lavoratori della Videocon che, ad oggi, non hanno alcun sostegno in quanto la mobilità in deroga non arriva. Ma ancora dobbiamo arrivare alle famiglie più disagiate che con grande dignità vivono una condizione di precarietà.

Se il Covid-19 ha segnato la storia di questo Paese, mai come adesso c’è bisogno di ritrovare un senso di comunità di appartenenza a questo Territorio che, da solo, ha la capacità di affrontare questa crisi, ripartendo dalla consapevolezza che la solidarietà è l’elemento che ci unisce.

Vedere le imprese, al fianco del sindacato su questi Principi, ci deve far riflettere sulla possibilità di puntare allo sviluppo con occhi diversi, per costringere le Istituzioni ad operare su investimenti, infrastrutture, formazione, nella nostra provincia.

Dobbiamo puntare ad un sistema integrato delle imprese locali, impedendo in ogni modo qualsiasi Dumping proveniente da Territori con forti infiltrazioni criminali, evitando cosi gare al massimo ribasso facendo leva sul solo salario dei lavoratori.
Rimuovere queste condizioni lo si può fare insieme al sindacato siglando i protocolli da inserire nelle gare e pretendere che le multinazionali li inseriscano nelle gare d’appalto.

Abbiamo un tessuto industriale che ha delle vere eccellenze, nella meccanica, nell’aereospazio, nella
chimica farmaceutica e nel manifatturiero, puntare sulla innovazione e sulla possibilità di attirare nuovi progetti sarà la nostra svolta, a questo proposito sapere che la Soc. Catalent (ex Bristol) di Anagni nelle prossime settimane produrrà un primo vaccino sperimentale per il Coronovirus, è un esempio di una capacità professionale che non dobbiamo disperdere.

Cogliere tutte le occasioni di rilancio dopo questa pandemia facendo leva sul risveglio della classe dirigente, guardando a questo territorio come una opportunità per crescere, sarà la sfida di tutti noi.

Frosinone, 3 giugno 2020 

Anselmo Briganti, segretario generale CGIL Frosinone Latina
Sandro Chiarlitti, segretario generale Filctem CGIL Frosinone Latina