COMUNICATO STAMPA - AREA DI CRISI COMPLESSA



Cgil Cisl Uil e Ugl, in questi mesi, hanno profuso il massimo impegno per garantire nell’area di crisi complessa di Frosinone, Colleferro e Rieti, la copertura economica della mobilità in deroga nel 2018 e il rifinanziamento della stessa nella Legge di Bilancio del Governo per il 2019.
Purtroppo ci siamo dovuti confrontare con problemi legati all’aumento della platea dei lavoratori, ad oggi circa 1.600, dovuta, per alcuni di loro, alla fine dell’indennità di mobilità ordinaria.
E’ necessario ricordare che solo grazie alla grande perseveranza delle Organizzazioni Sindacali e dei tanti lavoratori, che siamo riusciti il 28 Febbraio 2018 a sottoscrivere un accordo con la Regione Lazio con il quale abbiamo mantenuto, in questi anni di crisi,l’opportunità di accedere alla mobilità in deroga.
Nonostante questi risultati, purtroppo, ad oggi, riscontriamo che il Ministero del Lavoro non ha ancora comunicato alla Regione l’ufficialità delle risorse messe a disposizione, senza la quale la Regione Lazio non può trasmettere all’INPS le determine che autorizzano il pagamento.
Cgil, Cisl, Uil e Ugl, a fronte del fatto che tale situazione crea una indeterminatezza sociale ed economica, chiedono che vengano immediatamente attivate tutte le procedure necessarie per l’erogazione dell’indennità.