FIRMATO L'ADDENDUM ALL'ACCORDO QUADRO TRA REGIONE LAZIO E PARTI SOCIALI NELLE AREE DI CRISI COMPLESSA DI FROSINONE, RIETI E COLLEFERRO

Resta fermo l'accordo sottoscritto lo scorso 28 febbraio tra Regione Lazio e CGIL CISL UIL E UGL, ma in data odierna viene sottoscritto un Addendum.

In pratica ai lavoratori verrà pagata la Mobilità in Deroga maturata al 1 gennaio 2019. Dopodiché verrà agganciata la Mobilità 2019, prevista nel Disegno di Legge di Bilancio pari a 117 milioni di euro destinate a tutte le aree di crisi complesse in Italia.

Pur apprezzando il suddetto impegno del Governo, sia la Regione Lazio che CGIL CISL UIL e UGL, hanno rappresentato al Governo stesso la necessità di un ulteriore incremento e la possibilità di utilizzo delle risorse anche a copertura di situazioni verificatesi nel corso dell'anno 2018 e rimaste insoddisfatte per carenza di risorse.

Ovviamente la validità dell'Addendum è subordinata all'approvazione dell'emendamento contenuto nella legge di bilancio dello stato all'art. 1, comma 137 octies ed all'etrata in vigore della legge di bilancio del prossimo anno.