FROSINONE: EMERGENZA PRONTO SOCCORSO

Frosinone 12/05/2015. “La situazione del pronto soccorso dell’ospedale “Spaziani” di Frosinone è di grossa emergenza e l’aggressione subita dal personale medico e infermieristico in servizio giovedì scorso, da parte dei parenti di un malato, è purtroppo la prova di quanto denunciamo da tempo”. 
Lo dice Beatrice Moretti, Segretaria CGIL Frosinone e Latina. “Il pronto soccorso di Frosinone, oltre alla carenza di personale medico – aggiunge la Moretti – ha anche dei grossi problemi organizzativi e non può contare nemmeno sul servizio di vigilanza garantito dalla Asl, a tutela della dei degenti e del personale.
Mesi fa, la CGIL Frosinone e Latina aveva avanzato una serie di proposte a costo zero, tra le quali l'attivazione dell’Holding Area di almeno 20 posti letto (a fronte dei 6 attuali) e le dimissioni dei pazienti tutti i giorni (anche il sabato e la domenica), ma ad oggi nulla è stato ancora fatto, né dalla Regione Lazio, né dalla Asl di Frosinone.
Le istituzioni non possono e non devono più rimanere insensibili a queste problematiche, che si stanno aggravando sempre più pesantemente e che riguardano la vita della gente e il lavoro degli operatori sanitari.